ANNALISA RAMONDINO. Il destino delle cose

 In Raccordi, Rubriche

Annalisa Ramondino è nata a Palma di Majorca (Spagna) nel 1939. Da molti anni vive e lavora a Roma. Una globetrotter instancabile nonostante l’età, dai suoi numerosi viaggi ha tratto ispirazione e materiali per la ricerca artistica che porta avanti da quasi trent’anni. Fin dai primi anni ’90 infatti l’artista utilizza nel suo lavoro esclusivamente materiali di recupero: vecchi legni, specchi, carte, stoffe, ferri, plastiche, lamiere e pezzi di oggetti abbandonati. Gli objets-trouvès, il ready-made, le cose che spesso finiscono in discarica, sono materia prima delle opere dell’artista. Questi frammenti di vissuto, queste patine di memorie, questi residui di tecniche scomparse, recano con sé tracce di storie sconosciute che una volta recuperate e ricomposte dalla Ramondino, alimentano, più che una nostalgia del passato, un profondo rispetto sia per la perdurante intelligenza di culture ancestrali che per l’intelligenza intrinseca della materia. .

> Continua a leggere

Post recenti