Esposizioni e letteratura L’immaginario dell’industrialismo tra cronaca e finzione

 In Contributi

In queste pagine, attraverso il riferimento a un corpus formato dal catalogo illustrato dell’esposizione universale del 1867 e dal romanzo illustrato di Jules Verne, De la Terre à la Lune (1868), si intende configurare una sintetica antologia visuale relativa all’immaginario collettivo dell’industrialismo ottocentesco connesso al progresso scientifico. Città, Macchine, Corpi e Folla sono le parole chiave e le immagini dell’industrialismo ricorrenti nella cronaca e nella finzione narrativa. Allestiscono l’immaginario di riferimento di un pubblico di lettori che in quegli anni credeva che ad uno sviluppo tecnologico e scientifico potesse corrispondere uno sviluppo civile dell’umanità. L’esposizione universale, come messa in scena dello sviluppo della tecnica e degli usi e costumi delle nazioni, e  la conquista della Luna, raccontata da Jules Verne, alimentano la fiducia nel progresso scientifico creando un clima di entusiasmo e speranze che si interromperà agli albori della Grande Guerra.  . . . .

> Continua a leggere

Post recenti